Esordio con vittoria!

0 198

Non poteva iniziare meglio l’avventura di Coach Betti come allenatore nell’hockey in-line.
I Mostri si impongono 11 a 2 nell’incontro casalingo con la rientrante Savona. Gli ospiti, completamente rinnovati rispetto due stagioni fa, pagano le assenze dei veterani e dei portieri titolari.

I rossoblu schierano tre linee piene, con i fratelli Salvatori insieme a Lazzeri e Bongini in prima linea, Cislaghi e Vezzoli a supporto degli esordienti Portaluppi e Veneto in seconda linea, Coach Betti Depaoli Dragoni e Frassanito girano in terza.
Davanti alla gabbia parte Favaro, anche lui all’esordio in maglia rossoblu.

Savona è costretta a schierare l’esperto Parodi in porta anziché di movimento, quindi gira a due linee con molti giovani esordienti.

I Mostri cercano subito di imporre il proprio ritmo di gioco, sfruttando al meglio il campo di casa. Savona è attenta e i Mostri troppo imprecisi nelle conclusioni a rete.
Al minuto 4.46 la prima rete della stazione è siglata con un tiro da fuori lento ma beffardo, da Fabio Develon Dragoni, uno dei veterani rossoblu, su assist di Frassanito.
Dopo 50 secondi è ancora la terza linea a colpire con Depaoli, bravo a trovare il varco giusto dalla distanza.
I Mostri macinano gioco e ma Savona limita i danni, fino all’affondo dei padroni di casa che vanno a segno 3 volte in meno di due minuti, prima con Capitan Marcello Salvatori (assistito da Lazzeri), poi con una doppietta micidiale di Vezzoli che finalizza due assist pregevoli del rookie Portaluppi.
Si va al primo riposo sul 5-0 e coach Betti chiede ai suoi di giocare senza troppi fronzoli, e senza scoprirsi. Entra Ameletti che rileva Favaro, praticamente inoperoso per 15 minuti.
Il copione non cambia: Mostri in avanti e Savona che cerca di chiudersi al  meglio e ripartire.
Al minuto 17, Frassanito recupera un passaggio di Coach Betti dietro porta, si libera di due avversari e conclude a rete dopo una rotazione di 180°.
Savona accorcia le distanze al minuto 25, ma prima della sirena sono ancora i Mostri a segnare: Andy Salvatori finalizza un assist del solito Lazzeri e poi il rookie Veneto trova il primo gol in carriera all’esordio imbeccato alla perfezione da Vezzoli.
Nel terzo periodo si registra la prima doppietta in carriera di Frassanito, che trova il secondo gol con un tiro dalla distanza su assist ancora di Coach Betti, e la doppietta di Lazzeri al termine di due azioni personali degne del suo repertorio.
Per Savona va a referto ii numero 33.
11-2 alla fine dell’incontro.
I Mostri hanno di che gioire, ma di sicuro Savona al completo avrebbe dato del filo da torcere (e sarà così al ritorno).
Non c’è troppo tempo, occorre subito una conferma nel prossimo incontro di stasera, mercoledì 14, con gli eterni rivali Green Geckos.

Ancora un plauso alla compagine ligure che ha fatto un gran lavoro sui giovani, che certamente pagherà in prospettiva futura.

Avanti Monsters!

Redazione

View all contributions by Redazione