E quattro!

0 79

Venerdì 13 febbraio 2015 si giocata la prima trasferta stagionale per i Mostri di coach Betti, sull’insidiosa pista del Saini contro i Mighty Pucks.
La storica compagine milanese di via Rucellai soccombe sotto i colpi dei rossoblu dopo aver riaperto i giochi portandosi dallo a 0 a 4 al 2 a 4 in pochi secondi.
Ma andiamo con ordine: Coach Betti deve rinunciare a Favaro e Ronzi in porta e schiera l’esperto Ameletti, che stringe i denti e prende parte alla partita. Vezzoli, Ferrari e Cazzamalli sono indisponbili e allora
in prima linea i due Salvatori e Lazzeri girano con Bongini, mentre in seconda il Coach gira con Depaoli Amoretti e Cislaghi, pronti all’occorrenza Frassanito, Dragoni e Portaluppi.
Ci vogliono vari minuti ai Mostri per imporre il loro gioco, un po’ per il fondo “lento” del Saini, un po’ perché i padroni di casa non hanno intenzione di fare la vittima sacrificale.
Coach Betti sblocca il risultato al minuto 8 con un missile terra aria che attraversa tutto il campo da porta a porta, e si ripete al minuto 10 assistito da Andy Salvatori.
Nel secondo periodo ancora Coach Betti prima serve capitan Marcello Salvatori e poi finalizza un assist di quest’ultimo: 0-4 al quinto minuto del secondo periodo.
I padroni di casa non ci stanno e in 9 secondi dimezzano il gap, portandosi sul 2 a 4.
I Mostri si dannano l’anima e cercano di incrementare il vantaggio ma nel secondo periodo il risultato non cambierà più.
Coach Betti chiede ai suoi di concretizzare la mole di gioco creata, cercando di pattinare meno e in maniera più intelligente per gestire al meglio energie e disco.
Ci pensa capitan Salvatori, assistito dal fratello Andrea, a piazzare un siluro nel 7, suonando la carica.
Al quarto minuto del terzo periodo mattatore diventa “Skualo” Cislaghi , con due gol ravvicinati: prima devia un tiro di Coach Betti poi finalizza  l’assist di  Dragoni, che, come un rapace d’area ruba il disco al capitano dei MP e lo recapita al compagno sulla stecca.
Sul 2 a 7 la partita scivola via e al minuto otto anche il solito Lazzeri infila un micidiale uno-due, iscrivendosi sul ruolino dei marcatori, grazie alla duplice assistenza dell’onnipresente Colosso di Cesano.
Una vittoria convincente contro un avversario agguerrito, ma la partita successiva contro i Falcons Concorezzo sarà la prova di maturità dei Mostri.

A breve, sempre su queste pagine, il resoconto del match contro la compagine brianzola.

Come On Monsters!

Redazione

View all contributions by Redazione